Descrizione generale

Il progetto si prefigge di sfruttare l’orientamento attuale dei due edifici (vedi foto a destra) formando, tra questi, uno spazio aperto verso sud, e dunque al sole, riparato dal vento.

Questo servirebbe per l’accoglienza del visitatore e per il soggiorno all’esterno.

È previsto un inizio dei lavori che comprenderebbe l’urgente rifacimento in piode del tetto dell’edificio principale e il risanamento del diroccato per evitare pericoli.

In un certo dettaglio: 

• Edificio principale. Il progetto ne prevede la ristrutturazione mantenendone l’aspetto esteriore  nella misura maggiore possibile. 
Il rifugio è previsto per 12-20 persone. Al piano terreno si troverebbero un locale soggiorno, una cucina ed un ripostiglio primario. 

 Diroccato. Come primo intervento è previsto lo sgombro dello spazio e la rimozione di parti pericolanti. Seguirà una ricostruzione che ha come intento una integrazione di elementi murari originali. 
Lo spazio ottenuto sarà usato servizi igienici (WC, doccia, lavabo) e in parte come ripostiglio per legname, attrezzi, viveri, macchinari .

  Corte. L’area tra l'edificio maggiore e il diroccato  costituisce uno spazio ideale come punto di arrivo per escursionisti, per soggiorno all’aperto ecc. E’ protetto dalle due parti e da Nord dai venti ed aperto a Sud, permettendo una vista ottimale sulla parte superiore del Verbano e del piano di Magadino. Servirebbe come congiunzione tra i due edifici. Sono previsti due piani sui quali si piazzerebbero tavoli in sasso e panche, come una fontana. I due spazi sarebbero congiunti da una corta scala.

  Terreno verso valle. Sotto gli edifici attuali passa(va) il sentiero e lo spazio era probabilmente usato per il raduno del bestiame. Il muro sotto questo, ancora esistente a tratti, ma in avanzato stato di deterioramento, deve essere rifatto almeno in parte. Nello spazio a Sud-Est degli edifici esiste un piccolo semi-pianoro. Si intende adattare questo come punto di atterraggio per elicotteri. Questo permetterebbe l’incorporazione di camere di chiarificazione del liquame.